Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

"Qualcuno" ha voluto avvisare il premier giapponese in Iran

Stretto di Ormuz: due petroliere colpite da siluri


Stretto di Ormuz: due petroliere colpite da siluri
13/06/2019, 16:18

STRETTO DI ORMUZ - Due navi sono state colpite da siluri nei pressi dello stretto di Ormuz, lo stretto braccio di mare che separa l'Iran dall'Arabia Saudita. Meno di 40 Km di distanza tra le due sponde, in quello che è il passaggio più frequentato dalle petroliere, sia dirette verso l'Oceano Indiano che verso il canale di Suez. A dare l'allarme è stata la flotta americana, che però non ha mosso un dito per salvare gli equipaggi. Cosa di cui si sono occupati immediatmente le unità di soccorso della marina iraniana, che hanno tratto in salvo i 44 marinai delle due navi, nessuno dei quali è ferito. 

La singolare coincidenza è che entrambe le navi - una norvegese, battente bandiera di un Paese terzo, e l'altra panamense - erano lì per caricare petrolio destinato al Giappone. E proprio oggi il premier giapponese Shinzo Abe è in visita a Teheran, con all'ordine del giorno anche il rafforzamento dei canali commerciali tra i due Paesi. Cosa che non farà piacere agli Usa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©