Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Il governo si occuperà delle spese mediche

Studentessa violentata trasferita a Singapore


Studentessa violentata trasferita a Singapore
27/12/2012, 09:02

SINGAPORE - Sono ancora critiche le condizioni di salute della ragazza ventitreenne vittima dell' orrendo stupro collettivo avvenuto lo scorso 16 dicembre. I medici, considerate la complessa situazione, hanno deciso di trasferirla in una struttura ospedaliera di Singapore. Le spese mediche saranno sostenute dal governo. Ancora ignote le generalità della ragazza, l’ultimo bollettino medico diffuso informa che la giovane donna, che ha subito un triplice intervento chirurgico, “è arrivata questa mattina al Mount Elizabeth Hospital in condizioni estremamente critiche”. E’ stato deciso dal governo indiano di far luce sul caso, si è aperta un'inchiesta speciale sullo stupro definito "atroce" anche dal primo ministro Manmohan Singh. Intanto, i ragazzi ritenuti responsabili dello stupro ai danni della studentessa, sono stati arrestati. Tale evento ha mosso anche la coscienza popolare. Molte persone hanno manifestato contro la violenza avvenuta a Nuova Delhi. Non sono mancati, tuttavia, disordini. Un poliziotto è morto durante le proteste contro le forze dell'ordine e le autorità politiche, considerate inaffidabili ed incapaci di evitare stupri di gruppo e violenze sulle donne.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©