Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

STUDENTI FRANCESI UCCISI A LONDRA: LA POLIZIA INDAGA. FERMATO UN 21ENNE


STUDENTI FRANCESI UCCISI A LONDRA: LA POLIZIA INDAGA. FERMATO UN 21ENNE
06/07/2008, 11:07

I genitori di uno dei due studenti francesi assassinati a Londra la settimana scorsa in una forsennata aggressione a colpi di coltello, hanno fatto appello oggi all'assassino perché esca allo scoperto e hanno detto che non troveranno pace finché non verrà trovato il colpevole. I due studenti di bio-ingegneria Laurent Bonomo e Gabriel Ferez, entrambi 23 anni, sono stati legati e accoltellati ripetutamente nell'appartamento di Bonomo nel sud di Londra, in quel che la polizia ha definito uno dei più "efferati, brutali e orrendi" casi che avessero mai visto. La polizia ha arrestato ieri un 21enne in relazione al duplice omicidio e lo sta ancora interrogando. I giornali francesi hanno riportato che i due scioccanti omicidi sottolineano quanto sia diventata pericolosa la città dopo la serie di accoltellamenti di giovani in strada che ha spinto il sindaco a definirla una emergenza prioritaria e la polizia a rafforzare una squadra specialistica. "Ti chiediamo di consegnarti alla polizia. Non potrai vivere nascondendoti per sempre", hanno detto in un comunicato i genitori di Ferez. "Sarai spaventato e ti sentirai un codardo, ma devi riconoscere questo terribile errore che hai commesso. Di sicuro non ti lasceremo in pace". Bonomo è stato colpito da quasi 200 coltellate, 80 delle quali inflitte dopo la morte, mentre Ferez ha ricevuto circa 50 ferite da coltello. L'omicida o gli omicidi hanno poi dato fuoco all'appartamento nel tentativo, secondo la polizia, di distruggere le prove. Sei giorni prima degli omicidi dall'appartamento era stato rubato un computer portatile nero Packard Bell. Bonomo aveva interrotto l'intruso che aveva rubato il laptop andando a farsi una doccia la mattina presto.Gli esperti non hanno trovato segni di effrazione nell'appartamento, per cui si ritiene che potrebbe esser stato rubato un mazzo di chiavi di riserva. Il giorno degli omicidi sono state rubate anche due console Sony per video game. Sembra che manchino anche le carte di credito.


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©