Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Indagine condotta dall’Onu

Studio choc: in Asia 1 uomo su 4 ammette stupro


Studio choc: in Asia 1 uomo su 4 ammette stupro
10/09/2013, 16:13

NEW YORK   -  Uno studio condotto dall'Onu,  a cui hanno partecipato più di 10.000 uomini in Bangladesh, Cina, Cambogia, Indonesia, Sri Lanka e Papua Nuova Guinea, ha fatto emergere un dato inquietante:  un uomo su quattro  ha ammesso di aver commesso una violenza sessuale almeno una volta nella propria vita e un uomo su dieci ha detto che la vittima non era la propria partner.   Alla domanda "Perche' l'hai fatto?", i tre quarti degli intervistati ha indicato ragioni sessuali, come "Perche' la volevo", o "Perche' volevo fare sesso". In particolare, il 59% ha risposto di aver stuprato per divertimento, mentre il 38% l'ha fatto per punire la vittima. Molti hanno anche confessato di aver violentato per la prima volta quando erano ancora adolescenti. Il 24% degli intervistati ha ammesso di aver compiuto almeno una volta una violenza sessuale e poco meno della meta', l'11%, ha dichiarato di aver stuprato donne che non erano ne' le proprie fidanzate, ne' le proprie mogli. Nel 45% dei casi, la violenza sessuale si e' ripetuta piu' volte. La piu' alta incidenza di stupri su donne che non erano le proprie partner si e' registrata a Bougainville, in Papua Nuova Guinea, con il 27%, mentre la piu' bassa e' in Bangladesh, con il 3%.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©