Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

La giovane era stata attirata con una falsa telefonata

Stupro di gruppo contro una suora rapita in Orissa

Liberata, ha denunciato tutto alla polizia

Stupro di gruppo contro una suora rapita in Orissa
15/07/2013, 19:23

BAMUNIGAM-  Una suora di 28 anni è stata rapita e stuprata da un gruppo di uomini per una settimana nell' area di Bamunigam, nel distretto di Kandhamal, in Orissa.

Secondo quanto la religiosa ha raccontato alla polizia, circa due settimane fa la giovane aveva ricevuto una chiamata nella quale le veniva comunicato che la madre era molto malata. . Il 5 luglio la suora ha preso un treno per Bamunigam, dove ad attenderla per accompagnarla a casa c'erano due cugini e alcuni amici. Invece di portarla al villaggio di Minapanka, gli uomini l'hanno condotta in un luogo non ancora identificato dove ha subito violenze di gruppo che si sono ripetute per una settimana, dal 5 all'11 luglio.

Questo quanto riporta l' AsiaNews, agenzia del Pontificio Istituto Missioni Estere.

L'11 luglio, secondo quanto riferito da  AsiaNews, gli aggressori hanno lasciato la religiosa alla stazione ferroviaria di Berhampur, minacciandola di non riferire a nessuno quanto accaduto. Ma la vittima ha raggiunto il suo villaggio e ha sporto denuncia. Al momento la polizia ha arrestato due uomini, Jotindra Sobhasundar,  cugino della giovane,  e Tukuna Sobhasundear, un suo amico. Gli altri aggressori hanno fatto perdere le loro tracce.

"I colpevoli devono essere assicurati alla giustizia senza indugi e la legge deve fare il suo corso. Quanto accaduto è una vergogna". Questo quando dichiara John Barwa svd, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar.

Alla suora,  originaria del distretto di Kandhamal, che vive a Chennai, è stata fornita assistenza medica e domani la sua superiora andrà a trovarla.

 Secondo il fratello della religiosa, all'origine della violenza potrebbero esserci "motivi familiari". Lo scorso anno uno zio è stato ucciso da guerriglieri maoisti, ma i figli, i cugini della vittima, accusano i familiari della suora di essere coinvolti nell'omicidio.

 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©