Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Bilancio vittime sale a 500 in una settimana

Sud Sudan è caos, sventata guerra civile

Usa chiude rappresentanza diplomatica per emergenza

Sud Sudan è caos, sventata guerra civile
18/12/2013, 18:05

GIUBA- Il Sud Sudan è sull'orlo della guerra civile. Dopo circa 15 ore di scontri lungo le strade della capitale Giubba, il Governo ha reso nota la notizia secondo cui era stato arrestato l'ex ministro delle Finanze, Kosti Manibe, insieme ad altre nove persone, sventando quindi il colpo di Stato.

La città è ormai nel caos, un caos che risuona di scontri a fuoco tra due fazioni, quella del presidente Salva Kiir e del suo vice Riek Machar. Basti pensare che gia' 13.000 i civili sono stati accolti nelle due basi a Giuba dell'Unmiss, la Missione delle Nazioni Unite nel Sud Sudan, secondo quanto riporta l'inviato speciale Onu nel Paese africano, Hilde Johnson, mentre il bilancio complessivo delle vittime in una settimana arriva gia' a 500 morti.

Di fronte l'emergenza gli Usa hanno annunciato di aver chiuso la rappresentanza diplomatica e di aver rimpatriato lo staff "non essenziale" fino a che la situazione.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©