Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Leader sud-sudanese esorta a perdonare il Nord

Sud Sudan verso la secessione, inizia lo spoglio delle schede


Sud Sudan verso la secessione, inizia lo spoglio delle schede
16/01/2011, 19:01

JUBA (SUDAN) - E' da poco iniziato lo spoglio delle schede del referendum sulla secessione del Sud Sudan da Khartoum e fonti della commissione elettorale riferiscono che i votanti, quasi all'unanimità, vogliono l'indipendenza. Si tratta ancora di dati parziali che, tuttavia, sembrano confermare le previsioni di analisti e responsabili politici sudanesi.
Il referendum ha visto un'affluenza di più del 90% degli aventi diritto al voto, quasi il 97% dei quali sembra essere favorevole alla creazione di una nuova nazione. Si tratterebbe del 54esimo Stato indipendente africano.
I risultati definiti, tuttavia, saranno noti soltanto tra alcune settimane, probabilmente entro la metà di febbraio. Ma il capo sud-sudanese Salva Kiir, considerando scontato l'esito del referendum e quindi la prossima secessione del Sud Sudan, oggi ha lanciato un appello alla popolazione. Nel corso della messa domenicale nella cattedrale cattolica di Santa Teresa a Juba, l'eventuale futura capitale della nuova nazione, Salva Kiir ha esortato la popolazione a perdonare il Nord per i morti inflitti al Sud del Paese in quasi 50 anni di guerra civile, nonostante le perdite siano state piuttosto gravi.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©