Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Sarà creato un comitato per la riforma della costituzione

Suleiman non assumerà i poteri di Mubarak


Suleiman non assumerà i poteri di Mubarak
06/02/2011, 18:02

 Il Cairo - Raggiunto un importantissimo accordo tra il vicepresidente Omar Suleiman e le opposizioni per istituire un comitato per la riforma della costituzione entro l'inizio di Marzo.
Suleiman si è rifiutato di assumere il ruolo e i poteri di Mubarak come chiesto dalle opposizioni.
A questa importante riunione con Suleiman, hanno preso parte per la prima volta anche i Fratelli Musulmani insieme agli altri partiti dell'opposizione.
La situazione questa mattina in città era molto più serena rispetto ai giorni precedenti, con la riapertura delle banche e di moltissimi negozi, chiusi da molti giorni per il clima rovente di guerra civile che si respira.
La protesta con l'occupazione della piazza di Tahir prosegue ancora, e secondo l'Onu le vittime della protesta sarebbero sino ad ora circa 300.

Ieri, dopo la diffusione della voce che Mubarak s'era dimesso, subito erano arrivate le smentite dello stesso, spiegando che se si fosse subito dimesso, in Egitto sarebbe scoppiata una delle guerre civili più sanguinose della storia.
Infatti, molta parte dei paesi occidentali teme che la brusca rottura con Mubarak, determini un vuoto di potere che possa scaturire in una tremenda guerra civile simile a quella iraniana del 1979 con la salita al potere di Khomeini e l'instaurazione di una Repubblica islamica.



Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©