Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Singolare reazione per fronteggiare l'estate scandinava

Svezia: "No shorts ai ferrovieri". E loro indossano la gonna


Svezia: 'No shorts ai ferrovieri'. E loro indossano la gonna
10/06/2013, 12:14

STOCCOLMA (SVEZIA) - ANche se può sembrare strano, con tutti i temporali che gli italiani stanno subendo, ma altrove c'è l'estate vera. Per esempio in Svezia, dove si superano abitualmente i 30 gradi. Un caldo torrido che mette in difficoltà chi per lavoro deve iondossare una divisa. 
E così sul Corriere.it c'è un singolare comportamento dei dipendenti del gruppo "Arriva", una multinazionale dei trasporti su ferrovia. Dato il caldo eccessivo, i dipendenti avevano chiesto alla società di sostituire i pantaloni lunghi con un paio di shorts, più pratici e rinfrescanti. Ma i dirigenti, inflessibili, hanno detto di no. E così i dipendenti hanno deciso di indossare le gonne al posto dei pantaloni. Una scelta che la società non ha potuto contestare, altrimenti avrebbe rischiato di essere denunciata per discriminazione, un argomento su cui nei Paesi scandinavi sono sensibilissimi. Naturalmente, molti dei passeggeri guardano straniti questo abbigliamento, che esteticamente lascia molti dubbi; ma in Svezia le persone educate non fissano mai a lungo uno sconosciuto, non sta bene; e quindi le cose vanno bene, tutto sommato. In attesa dei tanto reclamati shorts per poter riacquistare un aspetto più mascolino...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©