Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Svizzera: respinta istanza di scarcerazione per Polanski


Svizzera: respinta istanza di scarcerazione per Polanski
20/10/2009, 14:10

Roman Polanski resterà in prigione, perchè è elevata la possibilità di fuga. E' quanto ha sancito un Tribunale svizzero, di fronte alla seconda istanza dei legali del regista per ottenere la libertà, in attesa che venga deciso cosa rispondere all'istanza di estradizione avanzata dagli USA, dove Polanski deve affrontare dal 1978 un processo per avere drogato e violentato una ragazza di 13 anni. Nonostante la ragazza abbia detto più volte che si sia trattato di un rapporto consensuale e che non c'era droga, il processo rimane in piedi.
Dopo la sentenza, però, la Corte Federale Svizzera, forse per ridurre le proteste a favore del regista, ha fatto presente, in un comunicato, che è prassi normale che una persona rimanga in cella, mentre si esamina una richiesta di estradizione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©