Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

TEATRO DUBROVKA: LE PRIME RIVELAZIONI DOPO 6 ANNI DALLA STRAGE


TEATRO DUBROVKA: LE PRIME RIVELAZIONI DOPO 6 ANNI DALLA STRAGE
04/07/2008, 19:07

Era il 2002 quando a Mosca, al Dubrovka, un gruppo di terroristi ceceni irruppe nel teatro prendendo in ostaggio gli ospiti e compiendo una strage efferata.
Sono passati sei anni e l'avvocato Igor Trunov, che difende alcuni sopravvissuti e familiari delle vittime rivoltisi alla Corte Internazionale per i diritti dell'uomo affinchè venga fatta luce sull'accaduto, ha annunciato che presto verranno svelati molti dettagli del blitz ad opera delle teste di cuoio.
La rappresentante russa presso la Corte, recentemente cacciata dal Cremlino, ha preteso che il procedimento venisse svolto a porte chiue in cambio della rivelazione di tutte le circostanze finora tenute segrete.
900 persone furono tenute prigioniere per tre giorni nel teatro; dopo l'intervento delle forze speciali, 130 ne rimasero uccise e molte altre intossicate.
Il quotidiano Vremia Novostei accende la polemica: è scandalizzato dal fatto che Mosca renda pubblico in Europa ciò che ha tenuto segreto ai familiari delle vittime in Russia.
 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©