Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ben 6000 voli sono stati cancellati, la metà da Chicago

Temperature di -53 gradi negli Usa, 16 morti


Temperature di -53 gradi negli Usa, 16 morti
07/01/2014, 17:28

USA - Continua l'ondata di gelo sugli Stati Uniti e sul Canada. Nelle zone più esposte al vento dal nord, la temperatura ha raggiunto picchi storici, in negativo. Per esempio nel Montana si sono raggiunti i -53 gradi. Secondo i metereologi è l'inverno più freddo degli ultimi 20 anni. 
E naturalmente questo freddo crea morti e danni. Nelle ultime 24 ore a New York una donna di 71 anni e nell'Ohio una di 90 anni sono morte dal freddo. Nel Minnesota un Suv con a bordo quattro persone ha perso aderenza mentre attraversava un ponte, è sbandato ed è precipitato nell'acqua ghiacciata. Nessuno è riuscito a sopravvivere. 
Oltre a questo, ci sono seri danni provocati dal ghiaccio: ben 6000 voli sono stati bloccati, perchè non si riescono a sbrinare le ali degli aerei, che sono troppo pesanti e non aerodinamici, per decollare. Di questi circa la metà a Chicago, altra città aperta ed esposta al vento del nord.
Poi numerosi casi di persone che restano bloccati nei treni che non riescono a proseguire sui binari ghiacciati: 500 persone in Illinois, 300 su un altro treno diretto a Chicago dal Michigan. In entrambi i casi i passeggeri sono rimasti ore sotto la neve, con temperature anche di -20 e -30 gradi, prima di essere evacuati con l'autobus. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©