Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Il sisma ha colpito zone scarsamente abitate

Terremoto di magnitudo 5.9 in Cina: 47 morti e 300 feriti


Terremoto di magnitudo 5.9 in Cina: 47 morti e 300 feriti
22/07/2013, 09:44

MEICHUAN (CINA) - Un violento terremoto ha colpito la provincia di Gansu, nel Nord-Ovest del Paese. La scossa è stata registrata alle 7.45 ora locale, le 1.45 in Italia. Seconso l'istituto sismologico locale, la scossa è stata di grado 6,6 della scala Richter, valutazione corretta in un 5,9 della scala Richter dall'US Geological Survey (istituto statunitense per la sorveglianza geologica). 
In ogni caso i danni sono stati elevatissimi: due città (Meichuan e Puma) sono stati gravemente colpite, con numerosi edifici colpiti e distrutti dal sisma. Immediatamente soldati, forze dell'ordine e semplici volontari si sono messi all'opera per rimuovere le macerie. I primi dati parlano di 47 morti e 300 feriti, ma, come in tutti i sisma, il numero di entrambi è destinato a crescere, man mano che dalle macerie usciranno coloro che sono stati seppelliti. Quello che terrà basso il bilancio delle vittime è il fatto che la zona colpita sia scarsamente abitata secondo gli standard della Cina. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©