Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

La prima scossa è avvenuta alle 11:19 ora locale

Terremoto nel sud ovest della Cina: 43 morti e 150 feriti

Il sisma ha danneggiato migliaia di abitazioni

Terremoto nel sud ovest della Cina: 43 morti e 150 feriti
07/09/2012, 11:36

PECHINO (CINA) - Due forti scosse di terremoto di magnitudo 5.7 e 5.6 hanno colpito la Cina, tra le province sud occidentali di Yunnan, Guizhou e Sichuan. Sono almeno 43 i morti e 150 i feriti. Lo hanno riferito fonti governative citate dall'agenzia di stampa cinese Xinhua. La prima scossa è avvenuta alle 11:19 ora locale, seguita da una scossa alle 12:16. L'epicentro è stato individuato a 15 chilometri dalla città di Yiliang, nella provincia di Yunnun. Dopo le due forti scosse, c'è stato uno sciame sismico con sedici scosse, alcune anche di magnitudo 5, lungo il confine tra Yunnan e Guizhou. Il sisma ha danneggiato migliaia di abitazioni, una frana su un fianco di una montagna e molto spavento tra la popolazione.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©