Dal mondo / America

Commenta Stampa

Chiuse 21 ambasciate Usa

Terrorismo, allerta per gli attacchi alle ambasciate

Cbs: "I terroristi sono già sul posto"

Terrorismo, allerta per gli attacchi alle ambasciate
04/08/2013, 10:54

WASHINGTON (USA) - Pare che il complotto terrorista che ha portato alla chiusura di 21 ambasciate americane per la giornata di oggi, 4 luglio 2013, sia già in corso. A rivelarlo è la Cbs, informata da fonti affidabili, che riferisce che i terroristi incaricati di mettere a segno gli attentati sarebbero già sul posto. Tuttavia, non si conoscono né i luoghi né gli orari dei possibili attacchi, motivo per il quale è stato deciso di intensificare le misure precauzionali e di chiudere le ambasciate. Il cronista John Miller, infatti, ha scritto sul sito dell’emittente americana che alcuni funzionari dell’intelligence hanno ricevuto una segnalazione da una fonte affidabile e che il complotto principale è in corso, i kamikaze selezionati per realizzarlo sono già sul posto scelto per l’attacco. Ma non si sa altro.

Rivelazioni da brividi stanno confermando quello che negli ultimi due giorni è stato detto e ripetuto da autorità militari e politiche. “Siamo di fronte a un flusso di minacce significative a cui stiamo reagendo”, ha affermato il generale Martin Dempsey, capo di stato maggiore delle Forze armate. “Queste minacce – ha aggiunto Dempsey – sono più specifiche rispetto al passato e il loro scopo non è solo attaccare gli Stati Uniti ma l'Occidente”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©