Dal mondo / America

Commenta Stampa

È ritenuto l’autore degli attacchi a Mumbai del 2008

Terrorismo: dagli Usa, taglia di 10 mln su Hafid Saeed

Questa la ricompensa per chi catturerà il terrorista

Terrorismo: dagli Usa, taglia di 10 mln su Hafid Saeed
03/04/2012, 14:04

NEW DELHI - Una taglia di dieci milioni di dollari per catturare il colpevole degli attacchi del 2008 a Mumbai, quelli in cui persero la vita circa 170 persone. È questa l’ingente somma di denaro che gli Stati Uniti hanno fissato sulla testa del pakistano Hafiz Mohammad Saeed, fondatore del gruppo terroristico Lashkar-e-Taiba, ritenuto la mente e il regista di quei famosi attacchi del 2008, nel corso dei quali, tra gli altri, persero la vita anche sei americani.
L’annuncio è stato dato dal sottosegretario americano per gli Affari politici Wendy Sherman, che ha precisato come l’iniziativa rientri in un programma di Washington, denominato “Ricompensa per la Giustizia”: un nome dietro il quale si cela la lotta che da sempre gli Stati Uniti fanno al terrorismo, cercando di contrastarlo sempre e comunque.
Nello stesso ambito, infatti, Sherman ha aggiunto che due milioni di dollari sono stati stanziati per una simile taglia riguardante Abdul Rehman Makki, leader del movimento Jamaat-ul-Dawah. Reagendo all’annuncio, il ministero degli Esteri a New Delhi ha reso noto che esso “riflette l’impegno di India e Usa per portare gli autori dell’attacco terroristico di Mumbai davanti alla giustizia”: “L’India apprezza questa iniziativa del governo Usa”, ha infatti commentato il ministro indiano S. M. Krishna.
Solo per altri tre terroristi Washington ha offerto una taglia di 10 milioni di dollari: fra questi vi è l’inafferrabile mullah Omar, il capo spirituale dei talebani. In cima alla lista dei “most wanted”, invece, figura il nuovo numero uno di al Qaeda, il medico egiziano Ayman al-Zawahiri, sul cui capo pende una taglia di 25 milioni di dollari.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©