Dal mondo / America

Commenta Stampa

Accusato dell'omicidio di una immigrata sudanese

Texas: giustiziato omicida che si era sempre detto innocente


Texas: giustiziato omicida che si era sempre detto innocente
26/09/2012, 11:30

HOUSTON (TEXAS) - Cleve Foster è stato giustiziato nella notte in Texas, con una iniezione letale. L'uomo era stato condannato a morte con l'accusa di aver ucciso, nel 2002, Nyaner Mary Pal, una immigrata sudanese. Ieri la Corte SUprema aveva respinto - con 6 voti contro 3 - l'ultima richiesta di un rinvio dell'esecuzione. 
Così come in passato aveva respinto, per ben quattro volte, la richiesta di rifare il processo. Infatti Foster si era sempre dichiarato innocente delle accuse che gli erano state rivolte. Versione confermata dall'altra persona condannata a morte per l'omicidio di Pal, Sheldon Ward - già defunto in carcere per un tumore - che già durante il processo ammise la propria colpa, ma dicendo di aver agito da solo. 
Si tratta delòla trenbtesima persona giustiziata negli Usa, il nono in Texas, dall'inizio dell'anno. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©