Dal mondo / America

Commenta Stampa

Aveva ucciso una undicenne nel 1997

Texas: giustiziato ritardato mentale


Texas: giustiziato ritardato mentale
04/12/2009, 10:12

TEXAS (USA) - Ieri sera il boia del Texas era di nuovo al lavoro. Questa volta è stato giustiziato Bobby Woods, 44 anni, giudicato colpevole di avere assassiato nel 1997 una bambina di 11 anni. Wood aveva però un grave ritardo mentale, tanto che aveva un quoziente intellettivo di 70 (il Q.I è una percentuale. Avere 70 vuole dire avere capacità mentali pari al 70% di un individuo medio, ndr). Per usare un termine di comparazione, scriveva e ragionava come un bimbo di 7anni.
L'esecuzione è avvenuta nonostante ci fossero tre ricorsi, depositati, che chiedevano l'annullamento della sentenza di esecuzione, richiamando la sentenza della Corte Suprema del 2002 che aveva proibito l'esecuzione nei confronti di persone che avevano un ritardo mentale. Ma la stessa sentenza ha lasciato ad ogni singolo Stato la scelta di come definire il "ritardo mentale", sicchè di fatto ha fermato ben poche esecuzioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©