Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Thailandia: premier non scende a compromessi con le 'camicie rosse'


Thailandia: premier non scende a compromessi con le 'camicie rosse'
24/04/2010, 16:04

Abhisit Vejjajiva, premier thailandese, ha rifiutato l'offerta di dialogo proposta dai manifestanti antigovernativi delle camicie rosse. Ieri gli oppositori avevano chiesto di sciogliere il Parlamento entro trenta giorni, indicendo nuove elezioni tra tre mesi.

 ''Mi sento di rifiutare l'offerta” – ha però dichiarato ai giornalisti il primo ministro thailandese – “perché le 'camicie rosse' usano la violenza e l'intimidazione, cosa che non si può accettare''.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©