Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

Evacuate oltre 120 mila persone

Tifone si abbatte sulle Filippine, venti a 300km orari

E’ il più potente registrato quest'anno

Tifone si abbatte sulle Filippine, venti a 300km orari
08/11/2013, 08:56

MINDANANO -  Ha  colpito questa mattina, il centro delle Filippine, ed il più potente tifone registrato quest'anno. Ha portato con sé piogge torrenziali e venti fino a 300 chilometri all'ora, in una zona ancora segnata dal terremoto che in ottobre ha causato 200 morti. Le autorità hanno evacuato oltre 120 mila persone, la tempesta ha già causato allagamenti e distrutto diverse barche; tutti i servizi di trasporto nella regione sono stati cancellati e la corrente elettrica è in molti casi interrotta. "Haiyan", un tifone di categoria 5 che si estende su un fronte di 600 chilometri, ha toccato terra questa mattina sulla punta nord dell'isola di Cebu, coinvolgendo poi altre zone turistiche come le isole di Leyte, Samar e Bohol. La velocità dei venti quando Haiyan ha toccato terra (313 chilometri all'ora) fa della tempesta la più potente mai registrata nell'arcipelago, anche se nelle ore successive l'agenzia meteorologica nazionale ha segnalato un progressivo indebolimento delle raffiche, fino a 200 chilometri all'ora.  Ogni anno, le Filippine sono interessate da una ventina di tifoni e tempeste tropicali. Nel 2011, il tifone Washi causò oltre 1.200 morti e 300 mila sfollati.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©