Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Olli Rehn: la decisione suscita preoccupazione

Timori della Unione europea su abolizione Imu

L’Italia proceda con le riforme, metafora Ferrari

Timori della Unione europea su abolizione Imu
17/09/2013, 14:31

ROMA   - La Commissione europea non sembra convinta della scelta del governo italiano di rendere esenti le prime case dal versamento dell'Imu.  Secondo il  commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn: "La recente decisione di abolire l'Imu sulle prime case per il 2013 ha suscitato e suscita preoccupazione".  Rehn ha anche sottolineato che la Commissione "ha il dovere di chiedere correzioni" quando gli Stati membri dell'Unione europea prendono decisioni non coerenti con gli impegni assunti a Bruxelles. Per spronare l'Italia a procedere con le riforme, Rehn utilizza come metafora la Ferrari prendendo spunto dal ritorno del pilota Kimi Raikkonen. "La Ferrari come l'Italia incarna una grande tradizione di stile e capacità. Però, per poter vincere, bisogna avere il motore più competitivo ed essere sempre pronti a cambiare, ad adeguarsi. Il motore della crescita in Italia non può andare a basso regime, il motore ha bisogno di un'urgente revisione e non può perdere tempo ai pit stop. Spero che l'Italia rimanga fermamente in pista".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©