Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

Operazione ambientalista del gruppo Sea Shepherd

“Tolleranza Zero” contro le baleniere giapponesi


“Tolleranza Zero” contro le baleniere giapponesi
06/11/2012, 16:26

SYDNEY –  Il gruppo ambientalista radicale Sea Shepherd, ha dato il via, oggi, all'operazione “Tolleranza Zero”. L’operazione ha lo scopo di ostacolare le operazioni di guerriglia della flotta baleniera giapponese nell'Oceano antartico che va a caccia di balene.

L'assenza del leader degli eco-pirati Paul Watson, latitante ricercato dall'Interpol, non impedisce ai suoi compagni di attuare la campagna 2012. La nave ammiraglia Steve Irwin, è partita oggi dal porto di Melbourne, per ricongiungersi in mare con le altre tre navi fra cui la Brigitte Bardot, con a bordo otto gommoni e  un elicottero.

La campagna di quest'anno, la nona della serie, comincia più presto: invece di duellare con le baleniere nipponiche nel santuario delle balene nell'Oceano antartico, la flotta le affronterà nel Pacifico settentrionale, al largo del Giappone.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©