Dal mondo / Giappone

Commenta Stampa

Fukushima: ennesimo allarme radioattività

Tra conferme e smentite finalmente la verità sul disastro

100.00 volte superiore alla normalità, ammette Tepco

Tra conferme e smentite finalmente la verità sul disastro
27/03/2011, 21:03

Fukushima - Dopo un lungo confermare e smentire cifre a caso, la Tepco ammette che al reattore numero 2 di Fukushima il livello di radioattività è 100mila volte superiore alla norma. Quindi smentita al notizia di poco fa che stabiliva l ‘ entità delle radiazioni superiore di 10 milioni di volte, contestualmente alla dichiarazione di rettifica si sono aggiunte le scuse della società, che però, conferma l’ evacuazione dei tecnici dal sito.
Anche oggi le difficoltà per la Tepco non sono mancate, ma a compromettere ulteriormente la situazione è lo iodio-134, giunto a livelli tali da far insidiare il sospetto che l ‘acqua, sia entrata in contatto con il nocciolo, questo è quanto dichiara
l’ Agenzia per la Sicurezza Nucleare. Non dimentichiamo che comunque il livello di allarme nei giorni scorsi ha avuto un rapido e crescente aumento, tanto da arrivare al livello 6 paralizzando l’ attenzione di tutto il Paese sul problema presente, ma questo non esclude il guardare al futuro, magari apportando qualche modifica alla rotta, conducendo uno dei paesi più nuclearizzati del mondo ad un sempre più probabile cambio di rotta. Prima gestione del problema, ma poi una ampia revisione al discorso “nucleare”, questo quanto dichiarato dalle fonti governative Giapponesi agli organi di stampa. Ad essre ridiscusse saranno , anche le modalità di controllo su chi gestisce la sicurezza degli impianti, iniziando proprio dall’ Authority riesaminando poteri e ruolo. Questo dovuto anche alla poca trasparenza che ha accompagnato i problemi di Fukushima durante la loro evoluzione.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©