Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Epicentro a 114 km a sud-est da Kaimana

Trema l'Indonesia orientale, 2 terremoti in pochi minuti


Trema l'Indonesia orientale, 2 terremoti in pochi minuti
30/09/2010, 15:09

Trema la parte orientale dell’Indonesia a sud dell’isola di Papua. Due terremoti, uno di magnitudo 7.2, l’altro, dopo qualche minuto, di magnitudo 6.6, hanno colpito la provincia di Papua, suscitando il terrore di un probabile tsunami, smentito dopo 90 minuti. L’epicentro è stato segnalato a circa 114 km a sud-est di Kaimana, sulla costa della Papua Nuova Guinea. Il secondo sisma invece è stato segnalato al largo delle isole Aru, seguito da scosse di assestamento di entità minore. La mancanza di comunicazioni nell’area non consente ancora di stabilire l’entità del danno, anche se la zona risulta scarsamente popolata. Per il momento il Pacific Tsunami Warning Center ha fatto sapere che, nonostante non si sia trattato di uno tsunami, resta il pericolo che ci possano essere delle onde anomale, con effetti devastanti nelle zone più vicine all’epicentro. Sensazioni già vissute se si pensa al 26 dicembre 2004, quando un violento tsunami consecutivo al terremoto al largo delle coste della Tahilandia, provocò la morte di duecentotrentamila persone.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©