ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ennesima dimostrazione della debolezza Usa

Trump alla Ue: "Prendetevi i prigionieri dell'ISIS in Siria o li liberiamo"


Trump alla Ue: 'Prendetevi i prigionieri dell'ISIS in Siria o li liberiamo'
18/02/2019, 09:45

DAMASCO (SIRIA) - Mentre prosegue lo spostamento delle truppe statunitensi dalla Siria all'Iraq, Trump lancia un minaccioso avvertimento all'Unione Europea: "Gli Stati Uniti stanno chiedendo a Gran Bretagna, Francia, Germania e altri alleati europei di prendersi gli 800 combattenti dell'ISIS che abbiamo catturato in Siria e di processarli. Il Califfato è pronto a cadere. L'alternativa non è buona ed è che saremo costretti a rilasciarli". L'avvertimento è stato fatto via Twitter ed è stato accompagnato da un secondo Twitter in cui Trump afferma: "Non vogliono vedere questi combattenti penetrare  in Europa, dove si prevede che vadano. Noi abbiamo fatto e speso molto, ora tocca ad altri fare il lavoro che sanno fare". 

In realtà gli Usa non hanno mai fatto nulla da quelle parti. Ma tanta sollecitudine nel voler togliere dalle mani dei curdi quegli 800 prigionieri la dice lunga sulla convinzione con cui hanno sostenuto i curdi finora contro l'Isis. Mentre nel frattempo le milizie curde continuano a scontarsi con piccoli gruppi di milizie dell'ISIS e di Al Qaeda, con risultati positivi. Anche senza gli Stati Uniti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©