Dal mondo / America

Commenta Stampa

"I democratici mi attaccano da due anni"

Trump inizia la campagna elettorale: "Come me, nessuno a parte Washington"


Trump inizia la campagna elettorale: 'Come me, nessuno a parte Washington'
19/06/2019, 09:27

ORLANDO (FLORIDA, USA) - Il Presidente Donald Trump lancia la sua campagna per la rielezione, in vista delle elezioni presidenziali del 3 novembre 2020. E lo fa da Orlando, in Florida. Le argomentazioni (ammesso che si possano chiamare così) sono le stesse che lui declama ogni giorno. E così già con frasi come: "La palude contrattacca vilmente. Siamo stati sotto assedio", con riferimento all'inchiesta del Procuratore speciale Mueller per la vicenda del Russiagate. E ha sintetizzato l'inchiesta con un "Nessuna collusione, nessuna ostruzione di giustizia" (in realtà il procuratore dice esattamente l'opposto, ma anche che non basta a chiedere l'impeachment, ndr)

Non poteva mancare l'elogio per se stesso: "Abbiamo ottenuto quello che nessun presidente ha ottenuto nei primi due anni e mezzo di presidenza, e senza dover affrontare l'indagine sulla collusione inventata dai democratici e dai fake news media. E' stato un tentativo illegale di ribaltare il risultato elettorale, spiando la nostra campagna elettorale. Nessuno ha mai contrastato la Russia come Donald Trump. E' la più grande della storia degli Stati Uniti, abbiamo restituito lavoro. Malgrado una illegale caccia alle streghe, nessuno è riuscito a fare quello che ho fatto io in appena due anni e mezzo". 

Naturalmente ha insistito molto sull'argomento migranti, per instillare paura nel pubblico: "Pensate se avessimo un presidente democratico e un congresso democratico. userebbero il potere della legge per farsene scudo e spogliare gli americani dei loro diritti costituzionali riempiendo l'America di immigrati illegali. Stiamo costruendo il muro, i democratici non lo avrebbero mai approvato". Ma sono questi gli argomenti che ai repubblicani piace sentire: morte agli immigrati e forza al presidente, non importa se sia rispettoso delle leggi della democrazia. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©