Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

la risposta di Erdogan: "Sono terroristi come l'ISIS"

Trump minaccia la Turchia: "Non attaccate i curdi"


Trump minaccia la Turchia: 'Non attaccate i curdi'
14/01/2019, 11:40

ANKARA (TURCHIA) - Contestato dai suoi stessi generali, Donald Trump cerca di fare la voce grossa conla Turchia, dopo aver abbandonato i curdi, minacciando di distruggere economicamente Ankara, se attaccheranno i curdi. Secondo molti analisti, si tratta della più grande minaccia mai rivolta ad un alleato della Nato, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. 

In realtà, gli Usa hanno abbandonato quella zona per rispettare gli accordi con la Turchia presi prima di iniziare l'attacco alla Siria. Quindi è normale che la Turchia non si sia minimamente spaventata e abbia replicato, mediante il portavoce del presidente Recep Tayyop Erdogan, che l'esercito turco resterà in zona per combattere "tutti i gruppi terroristi", indicando che non c'è alcuna differenza tra ISIS e curdi. Del resto, la Turchia vuole quel territorio per sfruttarne le ricchezze naturali. E non può permettere che i curdi rimangano lì. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©