Dal mondo / America

Commenta Stampa

"La Commissione parlamentare non è equa"

Trump rifiuta di partecipare alle audizioni del suo impeachment


Trump rifiuta di partecipare alle audizioni del suo impeachment
02/12/2019, 09:23

WASHINGTON (USA) - Iniziano oggi, con l'esame dei costituzionalisti chiamati a dare un parere tecnico sulla faccenda, le audizioni pubbliche sulla procedura di impeachment contro il presidente Donald Trump. La vicenda è nota: a Trump viene addebitato di aver abusato dei suoi poteri di presidente per ottenere dal Presidente dell'Ucraina Volodimir Zelenski di aprire una indagine contro la società che ha nel consiglio di amministrazione il figlio di Joe Biden, candidato democratico. Il tutto per screditare quest'ultimo e impedire che potesse lottare per la casa Bianca nel 2020. il presidente Usa si è difeso sostenendo che è nei suoi poteri sollecitare la lotta alla corruzione, anche quando avviene all'estero, dato che ci sono le prove che la società ucraina in questione abbia corrotto dei magistrati. 

All'udienza di oggi era stato invitato anche il Presidente Trump, informandolo che poteva delegare un legale o inviare domande scritte da rivolgere ai testi. Ma la Casa Bianca ha detto che non parteciperà all'udienza perchè la Commissione non è equa e perchè non è stato comunicato con il dovuto anticipo chi verrà oggi a testimoniare. Tuttavia, ha aggiunto il comunicato, se la Commissione si comporterà in maniera più equa, il Presidente potrà tornare a valutare se è il caso di partecipare o no. Tanto le audizioni vanno avanti lo stesso, che Trump sia presente o meno...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©