Dal mondo / America

Commenta Stampa

La denuncia si basava sul niente

Trump vince la causa per diffamazione contro Stormy Daniels


Trump vince la causa per diffamazione contro Stormy Daniels
16/10/2018, 10:01

WASHINGTON (USA) - Esulta lo staff del presidente Donald Trump per la prima vittoria legale contro la pornostar Stormy Daniels (vero nome Stephanie Clifford). Infatti il giudice ha respinto la causa intentata dalla pornostar per diffamazione. Tutto nasce quando la Daniels denunciò pubblicamente di essere stata minacciata da un tizio incappucciato. Trump su Twitter aveva commentato dicendo che si trattava di una "totale truffa" in cu veniva descritto un "uomo inesistente". Le frasi avevano provocato la denuncia della Daniels; ma oggettivamente c'era ben poco da denunciare. Infatti il giudice ha ritenuto che le dichiarazioni di Trump rientrassero nel Primo Emendamento (è la norma costituzionale che garantisce la libertà di espressione a tutti i cittadini). 

Tuttavia resta in piedi il processo per la vicenda più importante, quella sulla possibilità per la pornostar di raccontare i suoi rapporti con Trump; cosa che le sarebbe proibita da un accordo di riservatezza da lei firmato. Ma secondo la Daniels - e su questo dovrà esprimersi il giudice - tale accordo non è valido in quanto non regolarmente firmato da Trump. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©