Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Turchia: 9 ragazze imprigionate in un finto "Grande Fratello"


Turchia: 9 ragazze imprigionate in un finto 'Grande Fratello'
10/09/2009, 16:09

Avevano risposto ad un annuncio, riservato a giovani ragazze tra i 16 e i 24 anni, per partecipare ad un programma dal titolo: "Qualcuno ti sta guardando", una sorta di "Grande Fratello". In 9 avevano vinto le selezioni ed erano state accompagnate in un appartamento con piscina, ma ovviamente chiuso all'esterno. All'inizio sembrava tutto a posto, ma dopo alcuni giorni le ragazze si sono insospettite perchè non c'erano prove di abilità, o i normali colloqui con lo studio. Hanno provato a chiedere di uscire, ma sono state minacciate di pagare pesantissime penali se l'avessero fatto. Ma la salvezza è arrivata dai familiari, che hanno chiamato la Polizia, perchè non vedevano le ragazze su nessuna TV. La Polizia ha rintracciato l'appartamento in questione, arrestando i responsabili e liberando le ragazze che volevano solo uscire. Perchè era vero che le ragazze stavano partecipando ad un reality show, ma di un tipo particolare: riservato a voyeurs che potevano guardare le ragazze soprattutto quando si preparavano per andare a letto o quando andavano in bagno.
Ennesima dimostrazione di quanto sia pericolosa la mania di voler apparire in televisione ad ogni costo, anche affidandosi a persone sconosciute.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©