Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Pare si tratti di un errore umano

Turchia, esplode deposito di munizioni: 25 soldati morti


Turchia, esplode deposito di munizioni: 25 soldati morti
06/09/2012, 17:59

ANKARA - Nella provincia di Ayonkarahisarn, nel sud ovest della Turchia, è esploso un deposito di bombe a mano. L'esplosione ha causato la morte di 25 soldati mentre altri 4 sono rimasti feriti. Ancora ignote le cause dell'esplosione ma - secondo fonti citate dal sito del quotidiano Zama - la causa sarebbe da ricondurre ad un errore umano, commesso da alcuni soldati mentre catalogavano gli ordigni. 
A confermare quest'ipotesi, anche il ministro delle Attività forestali, Veysel  Eroglu: "Probabilmente è saltato tutto in aria - spiega il ministro - per colpa di una granata innescata accidentalmente". Eroglu ha poi aggiunto che alcune bombe a mano inesplose sono state trovate sparse in tutto il deposito e che le autorità sono a lavoro per disinnescarle. 
L'esercito turco ha aperto un'inchiesta.  

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©