Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Era in ospedale da un anno

Turchia: migliaia di persone al funerale del 15enne ucciso dalla Polizia


Il 15enne morto e di cui si è fatto il funerale
Il 15enne morto e di cui si è fatto il funerale
12/03/2014, 13:49

ISTANBUL (TURCHIA) - Decine di migliaia di persone si sono radunate ad Istanbul, in Turchia, per partecipare ai funerali di Berkin Elvan, il 15enne morto nei giorni scorsi dopo un anno di agonia. Il giovane venne colpito da un un candelotto lacrimogeno sparato dalla polizia ad altezza d'uomo, durante le manifestazioni del Gezi Park. Venne ricoverato in ospedale, ma vi arrivò in coma; e in tale stato è rimasto per 269 giorni, prima di morire. E fu una vittima innocente: il ragazzo stava solo attraversando la piazza per andare a comprare un po' di pane. Per sua sfortuna, proprio in quel momento la Polizia decise l'attacco contro i manifestanti.

E infatti, al funerale, il grido che è riecheggiato più volte era che era stata la Polizia del partito del premier Erdogan ad uccidere il ragazzo. Una uccisione per la quale nessun poliziotto è stato processato. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©