Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

A causa di una fitta nebbia, impossibili i voli aerei

Turisti europei “intrappolati” sull’Everest, tra questi anche italiani


Turisti europei “intrappolati” sull’Everest, tra questi anche italiani
05/11/2011, 13:11

KATHMANDU – Circa 2000 turisti, per lo più europei , tra questi decine di italiani, sono bloccati da giorni nella zona dell'Everest (Nepal nord-orientale), ed in particolare vicino all'aeroporto di Lukla, a causa di una fitta nebbia che rende impossibili i voli di linea e anche l'attività degli elicotteri di salvataggio.  La notizia è stata appresa  oggi all'ANSA da fonti consolari italiane a Kathmandu.  Le condizioni atmosferiche nella regione del Parco nazionale di Sagarmatha, dove vi sono tre picchi fra i più alti del mondo dell'Himalaya, è cominciata a peggiorare il 31 ottobre scorso, paralizzando il traffico aereo. Previsioni meteorologiche locali indicano che questa situazione potrebbe migliorare a partire da lunedì.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©