Dal mondo / America

Commenta Stampa

Hackerato il profilo dell'Ad: "Obama sta bene"

Tweet falso su doppia esplosione alla Casa Bianca

Rivendicazione da parte di hacker pro-Assad

Tweet falso su doppia esplosione alla Casa Bianca
23/04/2013, 19:48

NEW YORK - Un falso tweet dell'Associated Press semina panico ma l'agenzia americana reagisce subito: "Siamo stati hackerati". Il cinguettio parlava di due esplosioni alla Casa Bianca, nelle quali era rimasto ferito il presidente Barack Obama. L'account Twitter dell'Associated press ha 1,9 milioni di follower. Il tweet falso è arrivato dopo diversi tentativi da parte degli hacker di rubare le password ai giornalisti dell'Ap. Il servizio tecnologico dell'Ap poco prima del tweet falso aveva messo in guardia l'intero staff su email false ricevute da parte del personale con il link a una storia della Reuters o del Washington Post, chiedendo di non cliccare sul link perché si trattava di email appunto false in cui c'era scritto: "Hello, please read the following article, it's very important".

Il Syrian Eletronic Army, un gruppo di hacker pro-Assad, ha rivendicato la violazione dell'account Twitter della Associated Press, e l'invio di un messaggio su un attentato alla Casa Bianca e il ferimento di Barack Obama. Lo riferisce Russia Today. Il gruppo hacker ha anche postato una immagine di rivendicazione, dice invece il gruppo Anonymous che pubblica la foto.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©