Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ci furono quasi 3000 vittime

Twin Towers 11/09, 16 anni di ricordi e di menzogne


Twin Towers 11/09, 16 anni di ricordi e di menzogne
11/09/2017, 11:28

NEW YORK (USA) - Erano passate da poco le 8 di mattina, l'11 settembre del 2001, quando nella Torre 1 delle Twin Towers le persone, già scioccate per l'esplosione che aveva devastato un bar e alcuni negozi ai primi piani, vedevano sgomente un aereo schiantarsi sulla parte alta della torre. Pochi minuti dopo un secondo aereo faceva lo stesso sull'altro grattacielo. Cominciò così una giornata che venne seguita dalle Tv di tutto il mondo, dato che ci furono anche l'aereo (che non era un aereo) che si schiantò contro il Pentagono e l'aereo (che non era un aereo) che si schiantò in Pennsylvania grazie all'eroismo dei passeggeri. 

Dopo 16 anni, restano ancora decine di domande senza risposta. Non si sa chi demolì le Twin Towers, per esempio. Oppure che fine hanno fatto le persone a bordo dell'aereo che ufficialmente si schiantò contro il Pentagono e quelle a bordo dell'aereo che ufficialmente si schiantò in Pennsylvania e su cui ci hanno fatto un film. Mentre resta la versione ufficiale, nonostante tutte le menzogne e le impossibilità fisiche. Per esempio, qualunque esperto in fisica dei materiali sa che un calore di 600 gradi, quello delle fiamme del Twin Towers, è assolutamente insufficiente per sciogliere l'acciaio che regge una temperatura di 1500 gradi. Eppure c'è ancora chi sostiene questa (e tante altre) come una verità assoluta. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©