Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La donna denuncia una persecuzione giudiziaria

Ucraina: arrestato l'ex premier Yulia Tymoshenko


Ucraina: arrestato l'ex premier Yulia Tymoshenko
05/08/2011, 16:08

KIEV (UCRAINA) - L'ex premier dell'Ucraina, Yulia Timoshenko, è stata arrestata dalla Procura di KIev, con l'accusa di abuso d'ufficio, con una azione degna di un assalto: una trentina di agenti hanno fatto irruzione questa mattina nella casa della Timoshenko e le hanno messo le manette. La donna è sotto processo dal 24 giugno scorso, con l'accusa di abuso d'ufficio, in relazione agli accordi del 2009, fatti con il premier russo Vladimir Putin, che - secondo l'accusa - erano molto svantaggiosi per l'Ucraina e che sono costati allo Stato 130 milioni di euro.
Il processo in realtà sembra più un processo politico. Infatti, l'attuale premier Mykoia Azarov è il principale accusatore della Tymoshenko; quando ha testimoniato, l'ha fatto in russo, ben sapendo che l'avversaria non capisce il russo. E quando la Tymoshenko ha chiesto un interprete, il Tribunale gliel'ha negato. Insomma, una serie di atteggiamenti non molto rispettosi dei diritti degli imputati.
Viceversa, le accuse della Tynmoshenko contro il suo successore (accusato di essersi fatto corrompere, quando era responsabile dell'Agenzia delle entrate) sono finite nel vuoto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©