Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Intervengono Hollande, la Merkel e la Bonino

Ucraina, domani vertice Ue per sanzioni


Ucraina, domani vertice Ue per sanzioni
19/02/2014, 18:12

KIEV- I ministri degli Esteri di Francia e Germania si recheranno domani a Kiev dove si incontreranno con il loro omologo polacco per discutere della terribile situazione che si è venuta a creacre in Ucraina.

Interviene anche Emma Bonino che lancia il suo grido dall'allarme: "La gravità degli scontri in corso a Kiev pone il popolo ucraino di fronte ad una situazione drammatica, di una violenza inaccettabile che come europei condanniamo con estrema fermezza. E' con massima preoccupazione che va considerato - e scongiurato - il rischio concreto di una guerra civile alle porte dell'Unione Europea".

La Merkel, in una conferenza stampa congiunta con Hollande, punta a ''sanzioni mirate e graduali'' da parte dell'Unione europea nei confronti dei responsabili delle violenze in Ucraina. Per la cancelliera tedesca, le sanzioni che verranno adottate a livello europeo avranno lo scopo di ''dire che attribuiamo la più grande importanza ai diritti democratici'' del popolo ucraino.

Le reazioni non sono tardate ad arrivare. Riunione straordinaria del Comitato Politico e di Sicurezza della Ue e domani consiglio straordinario dei ministri degli Esteri. Convocati dal commissario Catherine Ashton per il "tragico deterioramento della situazione in Ucraina" in vista di sanzioni. "Tutte le opzioni saranno esplorate, comprese misure restrittive contro i responsabili della repressione e delle violazioni dei diritti umani". 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©