Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sale la tensione a Kiev

Ucraina, Putin ordina rientro truppe

La Russia rischia di essere tagliata fuori dall’economia

Ucraina, Putin ordina rientro truppe
04/03/2014, 10:03

KIEV – Secondo quanto reso noto dal portavoce del governo russo, Dmitri Peskov, stamane Putin ha ordinato alle truppe il rientro nelle loro sedi permanenti. Tali truppe, dal 26 febbraio era impegnate sino a ieri in una maxi esercitazione militare nei distretti centrale e occidentale del Paese, anche ai confini con l'Ucraina. Una manovra che aveva coinvolto ben 150 mila uomini, 90 aerei, 120 elicotteri, 880 carri armati, oltre 1200 mezzi di vario genere e sino a 80 navi della flotta del Nord e del Mar Baltico.

A mitigare il clima di tensione ci pensa la mossa del presidente ad interim dell’Ucraina, Oleksandr Turcinov, il quale ha deciso di non approvare la volontà del parlamento ucraino di cancellare la legge del 2012 che consente più di una lingua ufficiale finchè non ci sarà una nuova legislazione in materia.

Adesso la Russia rischia però di perdere contatto con l’economia mondiale. I primi a girare le spalle sono gli Usa che intanto hanno sospeso tutti i legami militari. Tale sospensione afferma il portavoce della Difesa americana John Kirby “è stata decisa alla luce dei recenti sviluppi in Ucraina, anche se il dipartimento della Difesa ha un interesse nelle relazioni militari con la Russia per rafforzare la trasparenza, migliorare la comprensione reciproca e ridurre i rischi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©