Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il gesto di Azarov per facilitare la crisi

Ucraina, si dimette il Premier ma resta alta la tensione

Clima di attesa a Kiev dopo i violenti scontri

Ucraina, si dimette il Premier ma resta alta la tensione
28/01/2014, 10:22

KIEV – Il primi ministro ucraino Mykola Azarov ha rassegnato le dimissioni nel tentativo di facilitare una soluzione politica dopo due mesi di crisi. ''Ho preso la decisione di chiedere al Presidente di accettare le mie dimissioni dall'incarico di Primo Ministro allo scopo di fornire un'opportunità in più a un compromesso politico che possa risolvere pacificamente il conflitto''.
Intanto il Parlamento è riunito in sessione straordinaria, con all'ordine del giorno l'abolizione delle leggi anti manifestazioni pubbliche volute dal presidente Viktor Yanukovych, che ieri ah fatto marcia indietro dopo un incontro con le opposizioni. Sul governo dell'Ucraina sono aumentate le pressioni di Unione Europea e Stati Uniti, che chiedono l'immediata adozione di riforme che mettano fine allo stallo politico che ha trasformato Kiev in una zona di guerra.
Tuttavia, pare regnare la calma nelle strade di della capitale dell’Ucraina. Barricate di sacchi di sabbia e copertoni erette dai manifestanti sono ancora al loro posto, il centro della città è diviso fra aree controllate dai manifestanti e altre dalle forze di sicurezza. C’è un clima di attesa dopo giorni di scontri violenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©