Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Gesto shock per attirare l'attenzione sugli scarsi controlli

Ucraina: Yanukovich si presenta in Cdm con le droghe


Ucraina: Yanukovich si presenta in Cdm con le droghe
02/07/2010, 14:07

KIEV (UCRAINA) - Si è presentato davanti alle telecamere della Tv di Stato con una serie di fialette piene di vari tipi di droghe: cocaina, eroina e così via. A farlo non un Mario Rossi qualunque, ma il Presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovich, davanti ai suoi ministri. L'ha fatto per dimostrare l'inefficienza dei controlli della Polizia, che non sono riusciti ad impedire che Yanukovich (in realtà un suo collaboratore, è stato precisato successivamente) acquistasse lo stupefacente via Internet.
La reazione dell'opposizione, guidata da Iulia Timoshenko, è stata quasi indifferente, hanno solo chiesto che la Polizia persegua penalmente il Presidente, perchè quella quantità di acquisti integra il reato di spaccio di droga. "Ce n'è abbastanza da fargli fare 10 anni di galera", ha dichiarato il capogruppo in Parlamento, Andrey Kozhemyakin, all'agenzia di stampa russa Rosbalt.
Ma dal palazzo del Presidente fanno sapere che i pusher sono stati arrestati in flagranza, nel momento in cui hanno consegnato la droga e che, finita la dimostrazione, la droga è stata bruciata dal Presidente stesso in un bidone della spazzatura.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©