Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Nuovo primo ministro anticipa misure impopolari

Ucraina, Yatsenuyk nuovo premier


Ucraina, Yatsenuyk nuovo premier
27/02/2014, 18:49

L’Ucraina ha un nuovo premier. Il parlamento ha infatti eletto il leader dell’opposizione Arseniy Yatsenyuk come primo ministro. Yatsenuyk, alleato dell’ex primo ministro Yulia Tymoshenko ha ottenuto 371 dei 417 voti dei presenti in aula.

Nel discorso pronunciato di fronte alla Verkhovna Rada, prima della votazione, il primo ministro ha anticipato l'adozione di decisioni ''impopolari'' da parte del governo, che fra le sue priorità ha l'avvio di trattative con il Fondo monetario internazionale per la definizione di un pacchetto di salvataggio per affrontare la crisi economica in cui si trova il Paese.

Novità anche sul fronte degli aiuti. L'ex vice governatore della Banca centrale Oleksander Shlapak e nuovo ministro delle Finanze ha infatti annunciato che Kiev ha chiesto all’Fmi aiuti “per almeno 15 miliardi di dollari”. Una novità importante per Shlapak che non ha mai nascosto la sua intenzione di continuare i colloqui con la Russia, per la cooperazione finanziaria e nel settore dell'energia.

La tempistica e la tipologia degli aiuti all'Ucraina “dipenderanno dalla diagnosi che il nostro team tecnico farà sul posto”, ha dichiarato il portavoce Fmi,Gerri Rice che ha poi detto che il Fondo "può attivarsi molto velocemente in situazioni di crisi ma oggi è prematuro dire che strumenti potranno essere utilizzati e in quali tempi". Intanto, Yatsenyuk ha anche anticipato la firma dell'Accordo di associazione con l'Unione europea e allo stesso tempo l'intenzione di Kiev di mantenere un rapporto di partnership, non solo di vicinato, con Mosca. E il governo si impegna anche a mantenere l'integrità territoriale: ''La Crimea - ha detto - è stata e sarà parte dell'Ucraina''.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©