Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

"Evitare che i giovani sotto i 18 anni inizino presto"

Ue: "Avvertenze più esplicite sui pacchetti di sigarette"

Divieto di aggiungere aromi che possano attirare al fumo

Ue: 'Avvertenze più esplicite sui pacchetti di sigarette'
19/12/2012, 17:35

BRUXELLES - Saranno ancora più esplicite le avvertenze sanitarie sui rischi connessi al fumo sui pacchetti di sigarette: secondo le nuove norme proposte dalla Commissione, le avvertenze e l'indicazione che fumare tabacco significa ingerire più di 62 sostanze cancerogene occuperanno il 75% dei pacchetti di sigarette e tabacco da arrotolare. “Dato che il 70% dei fumatori comincia a fumare prima dei 18 anni - ha dichiarato Tonio Borg, il nuovo commissario Ue per la Salute e la politica dei consumatori - questa proposta mira a dissuadere i giovani dall'accostarsi al tabagismo, limitando l'attrattiva del tabacco e del fumo”. La revisione della direttiva in vigore dal 2011 prevede inoltre il divieto di aggiungere aromi caratterizzanti nei prodotti del tabacco “utilizzati come strategia di marketing” perché “i consumatori non devono essere ingannati: i prodotti del tabacco devono avere l'aspetto e il gusto di prodotti del tabacco”. La proposta, che dovrà essere discussa in Parlamento e in Consiglio Ue per essere adottata nel 2014 ed entrare in vigore entro i due anni successivi, mantiene il divieto del tabacco da masticare, i cosiddetti “snus”, tanto popolari in Svezia che può godere di una deroga. I prodotti che contengono nicotina sopra una determinata soglia saranno “consentiti solo se autorizzati come medicinali” e per la vendita online sono previsti meccanismi di notifica per i rivenditori online e di verifica della maggiore età degli acquirenti. Un sistema di tracciabilità e dei dispositivi di sicurezza come gli ologrammi garantiranno la conformità dei prodotti alla direttiva. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©