Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ennesima sconfessione dell'operato del nostro governo

Ue bacchetta l'Italia: "E' l'esempio negativo sui conti pubblici"


Ue bacchetta l'Italia: 'E' l'esempio negativo sui conti pubblici'
06/10/2010, 14:10

BRUXELLES (BELGIO) - Nuova bacchettata per l'Italia, da parte del portavoce del Commissario agli Affari economici e monetari, Amadeu Altafaj. Parlando al briefing mattutino della Commissione, Altafaj ha sottolineato come l'Italia sia l'esempio negativo di un Paese in cui "le riforme strutturali sono state rimandate anno dopo anno. I paesi che hanno fatto queste riforme prima della crisi, adesso sono in condizioni molto migliori degli altri". Il portavoce si è anche soffermato sugli effetti dei conti pubblici sullo scontro intergenerazionale: "Non c'è niente di più antisociale e contrario alla crescita e creazione di lavoro che conti pubblici squilibrati. Questo riguarda il deficit, ma anche il debito. Si tratta di un onere pesante sulle prossime generazioni".
Mica male come attestazione di soddisfazione per il comportamento dell'Italia, come afferma di continuo il Ministro delle Finanze Giulio Tremonti e il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati