Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Dopo riunione dell’Eurogruppo

Ue: in arrivo aiuti alla Spagna, Madrid cede all’Europa


Ue: in arrivo aiuti alla Spagna, Madrid  cede all’Europa
10/06/2012, 09:06

BRUXELLES – Ieri mattina non era ancora chiaro se la Spagna chiedesse aiuto alla Ue per tamponare la crisi finanziaria e dare respiro al proprio sistema bancario. Si attendeva la teleconferenza dei ministri economici avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri. Alla fine Madrid,  ha dovuto cedere alle pressioni, sia dei partner europei che dei mercati e chiedere assistenza finanziaria per ricapitalizzare le proprie banche.    

Al  termine della riunione,  l'Eurogruppo ha messo sul tavolo la disponibilità ad un prestito "fino a 100 miliardi di euro" per il settore del credito spagnolo.
Il consulto avvenuto in teleconferenza tra i 17 ministri di Eurolandia è durato circa tre ore e si è svolto in un clima particolarmente 'caldo'.
Poche ore prima, infatti,  il Fmi aveva incalzato l'Europa ad agire, valutando in 40 miliardi di euro il bisogno di finanziamento delle banche spagnole, mentre l'agenzia di rating Moody's aveva nuovamente messo in guardia dai rischi di contagio, precisando che dal sistema bancario spagnolo arrivano i maggiori pericoli per l'Italia.

L'assistenza annunciata oggi è condizionata a misure di risanamento del settore bancario spagnolo, ma non ad un nuovo piano di austerità, così come chiesto dalla Spagna che ha anche preteso ed ottenuto solo un ruolo tecnico di sorveglianza per il Fondo monetario internazionale, che non parteciperà direttamente al prestito.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©