Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ue, proposto il limitatore di velocità sulle automobili

Arriva il secco "no" della Gran Bretagna.

Ue, proposto il limitatore di velocità sulle automobili
02/09/2013, 18:06

BRUXELLES - Un limitatore di velocità da installare su tutte le autovetture. Questo è quanto ha proposto l'Unione Europea come soluzione per ridurre gli incidenti stradali. Ascoltata la proposta, la Gran Bretagna ha posto subito il veto: il segretario di Stato inglese per i trasporti, Patrick McLoughlin, ha infatti respinto l'ipotesi in discussione a Bruxelles il prossimo autunno. Tutte le nuove automobili dovranno includere sistemi di telecamere che leggono i limiti esposti sui cartelli stradali, frenando automaticamente le vetture che viaggiano ad un'eccessiva velocità. I veicoli già in circolazione potrebbero, invece, tornare al concessionario ed essere equipaggiati con la tecnologia che gli inglesi hanno ribatezzato "Grande Fratello". Nel Regno Unito infatti vige il limite di 70 miglia all'ora sulle autostrade. Il "dispositivo di frenata intelligente" si pone la finalità di ridurre di un terzo gli incidenti sulle strade entro il 2020. La Gran Bretagna però, è già dotata di uno dei migliori sistemi di sicurezza stradale, tra i migliori in Europa. Tale proposta è "una violazione della libertà degli automobilisti", ha sottolineato McLoughlin.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©