Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

L'attentato era diretto a una milizia anti-talebana

Una bomba esplode in Pakistan: almeno 29 i morti

Nella tragedia di Jamrud 64 persone sono rimaste ferite

Una bomba esplode in Pakistan: almeno 29 i morti
10/01/2012, 09:01

JAMRUD - Un attentato ha scosso il Pakistan questa mattina. Una bomba è esplosa nel nord ovest del paese. È avvenuto nei pressi di una pompa di benzina in un mercato di Jamrud, 25 km a ovest da Peshawar. In un primo momento l’emittente televisiva pakistana Samaa aveva parlato di almeno 15 persone morte in seguito all’esplosione. L’ultimo bilancio è salito a 29 morti e oltre 64 feriti. La maggior parte delle vittime sono passeggeri di un autobus parcheggiato nella piazza della cittadina di Jamrud, nella regione tribale del Khyber.
La bomba sarebbe stata posizionata su un pickup nelle vicinanze dell’autobus. L’esplosione ha distrutto diversi veicoli parcheggiati nella zona. L’attacco probabilmente era destinato a uccidere alcuni membri di una milizia tribale anti-talebana, chiamata Zaka Khel, che collabora con le forze di sicurezza locali nella lotta contro i terroristi. La zona colpita, la regione del Khyber, rappresenta il collegamento con l’Afghanistan ed è una delle principali vie di rifornimento delle truppe che si dirigono nel paese confinante.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©