Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

UNCHR RIMPROVERA ITALIA PER CONDIZIONI CENTRO LAMPEDUSA


UNCHR RIMPROVERA ITALIA PER CONDIZIONI CENTRO LAMPEDUSA
26/01/2009, 08:01

L'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) ha dichiarato di essere sempre più preoccupata per le condizioni in cui versano i circa 2mila immigrati rinchiusi nel centro di accoglienza di Lampedusa.

Secondo le informazioni diffuse dall'Unhcr, il centro, che ha una capacità di accoglienza di 850 persone, ne ospiterebbe molte di più, obbligando molte di loro a dormire all'aperto, al freddo. L'Unhcr ha quindi rivolto un severo rimprovero all'Italia, dove il tasso di immigrazione nel 2008 è aumentato di circa il 75 percento rispetto all'anno precedente e dove, solo in questa settimana, sono arrivati altri 400 immigrati. Il centro di Lampedusa è stato progettato come centro di accoglienza temporanea degli immigrati arrivati dal mare, che dovrebbero poi essere trasferiti in altri centri, situati nel sud Italia, meglio attrezzati ospitare gli immigrati per periodi più lunghi. All'inizio del mese, però, in Italia è stata introdotta una nuova normativa, secondo la quale gli immigrati che arrivano a Lampedusa devono rimanere lì fino a quando non sia stata presa la decisone di accordare loro l'asilo o meno. L'Unhcr ha dichiarato che in Italia "si sta venendo a creare una situazione difficile dal punto di vista umanitario", invitando il governo ad agire al più resto per mettere fine a tale situazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©