Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

UNHCR, GUTERRES NEL CAUCASO MENTRE CONTINUA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI


UNHCR, GUTERRES NEL CAUCASO MENTRE CONTINUA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI
23/08/2008, 08:08

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati António Guterres ieri ha portato a termine la missione di quattro giorni intrapresa in Georgia e nella Federazione Russa. Nel corso della visita, Guterres ha avuto anche modo di incontrare alcune delle persone che sono fuggite dalle proprie case a causa della crisi nella regione autonomista georgiana dell’Ossezia del Sud. Le autorità russe stimano in 30mila le persone che sono fuggite dall’Ossezia del Sud all’Ossezia del Nord. Gli sfollati all’interno della Georgia, invece, sarebbero 128mila.Mi è stato subito chiaro che la stragrande maggioranza di coloro che si trovano qui vogliono tornare a casa appena possibile” - ha detto Guterres ai giornalisti. “Nel nostro ruolo di agenzia che si occupa di rifugiati in tutto il mondo, preferiamo sempre la soluzione del rimpatrio volontario e certamente speriamo che ciò sia possibile molto presto”. L’UNHCR continuerà a fornire assistenza umanitaria ai rifugiati e agli sfollati su base rigorosamente neutrale. L’Alto Commissariato ha sottolineato, inoltre, la natura non discriminatoria dell’azione umanitaria per tutti coloro che sono stati coinvolti nel conflitto e l’importanza del diritto al ritorno per tutti coloro che sono fuggiti a prescindere dalla loro origine etnica, dalla loro religione e dal loro orientamento politico. L’11 agosto l’ufficio dell’UNHCR in Italia ha lanciato una campagna di raccolta fondi a sostegno delle popolazioni coinvolte nel conflitto in corso nel Caucaso.

E’ possibile donare visitando il sito www.unhcr.it, chiamando il numero verde 800 298 000 oppure compilando un bollettino postale (intestato a: UNHCR, n. ccp 298000, causale: ‘Emergenza Georgia – Ossezia’).


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©