Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Appello alla comunità internazionale

Unicef: in Siria 1,3 mln di bambini colpiti dalla guerra


Unicef: in Siria 1,3 mln di bambini colpiti dalla guerra
06/09/2012, 15:20

ROMA –  Secondo  l’Unicef,   sono 1,3 milioni i  bambini colpiti dal conflitto in Siria, sia all'interno del paese sia all'esterno.  L’organizzazione internazionale per la difesa del fanciullo denuncia l'aumento delle necessità per salute e nutrizione dei bambini.

Per questo - segnala l'Agenzia dell'Onu - migliaia di bambini siriani vengono monitorati per prevenire la malnutrizione. L'Unicef - in una nota diffusa a Roma - ha rilanciato l'appello alla comunità internazionale per un aumento dei finanziamenti per i programmi di emergenza per acqua, servizi igienici, istruzione, salute e nutrizione, grazie ai quali vengono aiutati decine di migliaia di bambini e le loro famiglie, in Siria e nei paesi vicini.

Nel campo profughi di Zàatari (nel nord della Giordania), parallelamente alle vaccinazioni settimanali, vengono realizzati screening nutrizionali. L'Unicef e il Ministero della Salute, in collaborazione con l'Oms e le agenzie partner, lanceranno una campagna di vaccinazione antimorbillo e antipolio per più di 100 mila bambini che si trovano tra il campo di Zàatari, i centri di transito nelle vicinanze e le comunità che ospitano rifugiati nel nord della Giordania.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©