Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Proteste in piazza

Unioni gay, notte di scontri a Parigi


Unioni gay, notte di scontri a Parigi
24/04/2013, 12:01

PARIGI - Parigi dice Sì alle nozze tra omosessuali, ed intanto scoppia la protesta. Notte di tensione in Francia dopo l’approvazione della legge che ufficializza le unioni gay. Dimostrazioni davanti all'Assemblea nazionale, il prossimo step, affermano i militanti per la causa, sarà la fecondazione assistita, segno che la lotta continua. La legittimazione delle unioni estende i diritti per tutti, questo è ciò che il Parlamento ha deciso.
La corrente dell’opposizione, nella persona di Christian Jacob, vuole presentare ricorso. Il Capogruppo vorrebbe annullare la decisione del Parlamento appellandosi alla Costituzione,  tuttavia tale richiesta sarà sicuramente respinta. Per giugno il presidente François Hollande potrà celebrare il matrimonio tra omosessuali. Dopo la conquista , il ministro della Giustizia e promotrice della legge, Christiane Taubira, ha voluto lanciare un messaggio di speranza , alla luce degli scontri e delle polemiche di questi giorni : “Dobbiamo parlare a coloro che si sono sentiti feriti, in questi ultimi giorni. Penso soprattutto agli adolescenti, forse smarriti nel clima rabbioso in cui si è svolto il dibattito. Se siete presi dallo sconforto, spazzate via tutto. Restate con noi e tenete la testa alta, perché non avete niente di cui rimproverarvi”, ha concluso.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©